Solar Decathlon:

l’Italia è campione del mondo delle architetture sostenibili

Il prototipo Rhome for Dencity, realizzato dall’Università Roma Tre con Rubner Haus, ha conquistato il primo posto nella competizione per atenei che si è appena conclusa a Versailles

Il prototipo Rhome for Dencity, realizzato dall’Università Roma Tre con Rubner Haus, ha conquistato il primo posto nella competizione per atenei che si è appena conclusa a Versailles.

Den2-600x335

L’Italia è campione del mondo. Davanti alla Francia, all’Olanda e alla temibile Germania, ferma al quarto posto della classifica finale. Non stiamo parlando di calcio, questo è ovvio, ma di architettura sostenibile. E del trionfo azzurro a Versailles, nell’edizione 2014 del Solar Decathlon, la competizione internazionale riservata alle università dove a sfidarsi sono le case del futuro. Del progetto Rhome for DenCity, pensato da Roma Tre e realizzato in collaborazione con l’azienda altoatesina Rubner Haus, avevamo scritto in marzo, quando era stato presentato. Raccontando come la nostra rappresentativa arrivasse alle porte di Parigi da Cenerentola, ma non troppo. Una nazionale con un budget piuttosto contenuto (870 mila euro), ma già capace di stupire nel 2012 a Madrid, quando alla prima partecipazione aveva strappato a sorpresa il terzo posto finale, inseme a una serie di ottimi piazzamenti nelle dieci categorie di valutazione.

Leggi tutto lì’articolo >

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*